Cassazione: niente Irap al dentista con una segretaria e strumenti nella norma

Non versa l’Irap l’odontoiatra che – per svolgere la professione – si avvalga di lavoratore dipendente e che dichiari spese per beni strumentali in linea con quelle del settore. Questo il principio sancito dalla Cassazione con l’ordinanza n. 8189/18. Fonte: ilsole24ore

Cassazione Civile Ord. n. 26654/17 – IRAP PROFESSIONISTI

La Corte di Cassazione ha ribadito che non paga l’IRAP il professionista che si avvale delle prestazioni di una dipendente, assunta part-time, svolgente mansioni di segreteria o generiche o meramente esecutive, che rechino all’attività svolta dal contribuente un apporto del tutto mediato o, appunto, generico. La Corte ha, quindi, chiarito che perché i c.d. mezzi c.d. “personali”, di cui il …

IRAP professionisti

IRAP PROFESSIONISTI – La Corte di Cassazione ha affermato che non sono soggetti ad IRAP i compensi che un professionista percepisce durante lo svolgimento dell’attività libero professionale consistente esclusivamente in consulenza o collaborazione presso uno studio altrui o strutture professionali esterne da altri organizzate. FATTO E DIRITTO: (Omissis) propone ricorso contro l’Agenzia delle Entrate per la cassazione della sentenza della …

Il professionista che collabora con due studi professionali associati paga l’IRAP

Ordinanza n. 24590/17 – IRAP PROFESSIONISTI – Il professionista che collabora con due studi professionali associati paga l’IRAP, salvo che non riesca a provare non solo la distinzione della propria attività di studio da quella di ciascuna associazione professionale, ma al contempo l’assenza, con riferimento a detti studi, di benefici organizzativi recati dalla propria adesione alle succitate associazioni tra professionisti. …