Pubblicità: così si creano malati. I dentisti in prima linea

La pubblicità vuole migliorare le vendite di un prodotto. La salute delle persone, però, non è un bene di consumo, ma un valore da tutelare. In sanità il messaggio pubblicitario, senza filtri sulla eticità del contenuto e verifiche della oggettività scientifica, è pericoloso per la salute della collettività. La minaccia si concretizza quando la persona, persuasa dal messaggio, si convince …

L’Antitrust boccia la legge Lorenzin: “Non opportuno costituire nuovi Ordini e nuovi Albi per le professioni sanitarie non mediche”. La relazione annuale

L’Autorità ha sottolineato la non opportunità di costituire nuovi Ordini e Albi “se non in casi eccezionali”, visto che, sotto il profilo della qualificazione professionale, le esigenze di tutela del consumatore “possono essere soddisfatte con la previsione di un apposito percorso formativo di livello universitario obbligatorio”. Bocciatura anche per Decreto fiscale e la legge di Bilancio che hanno comportato una …

CAO C’è interviene sul nostro DiDomenica e si presenta

Non siamo una corrente ma un laboratorio di liberi pensatori Gentile direttore le sue riflessioni sulla pubblicità sanitaria sono uno stimolo che non si può lasciar cadere.Anche perché le sue interpretazioni, nell’analizzare le varie iniziative, portano alla vera domanda conclusiva che Lei correttamente pone: regolamentarla o vietarla? Con la capacità di sintesi di cui La ringraziamo ci porta alla vera essenza …

Non tutti i dentisti fanno…i medici

Dentisti che diventano commercianti. Altri che vendono una pulizia dentale o un impianto come fossero elettrodomestici. Altri ancora che pubblicizzano la loro attività professionale come fosse un negozio… Oggi si assiste ad una crisi dei concetti legati all’originale “giuramento di Ippocrate“. Addirittura di è ritenuto di modificarlo, perché – in pratica – troppo rigido e perché conteneva dichiaratamente sia la rinunzia a qualunque …

Privacy, ecco lo schema di decreto. Novità sul fronte delle sanzioni

Più voce ai minori, più tutele per le categorie deboli, più regole per la sanità e la politica: queste le richieste della Commissione speciale per l’esame di atti del Governo relative allo schema di decreto legislativo sulla privacy che attua il regolamento europeo 679/16 entrato in vigore il 25 maggio scorso. La commissione guidata chiede intanto che per 8 mesi …

Medici pronti a espatriare: opportunità e stipendi all’estero

Solo in Europa occorrono 620 sanitari italiani: entro il 2020 tremila medici di famiglia sbarcheranno in Gran Bretagna nonostante la Brexit   “E’ vero in Italia il lavoro per noi medici non mancherebbe, ma occorrono pesanti raccomandazioni per poter entrare in un ospedale”. Il commento di un giovane medico neo specializzato fotografa la situazione sanitaria italiana dove più che il merito …

Sanità integrativa, aperte le iscrizioni al piano semestrale

La società di mutuo soccorso Salutemia rinnova la possibilità di accesso. Per chi non ha una protezione complementare è l’occasione giusta per provarla.   Per chi non ha ancora aderito al piano sanitario integrativo annuale del 2018, ‘Salutemia’ lancia un prodotto semestrale che garantisce una copertura sanitaria su misura per medici e odontoiatri. Le tariffe sono quasi dimezzate, ma i …

Rapporto Censis-Rbm: “Italiani rancorosi verso il Ssn, troppe attese e malasanità”. I più arrabbiati gli elettori di 5 Stelle e Lega. Boom spesa privata: a fine 2018 arriverà a 40 miliardi

Tra le spese private maggiori quelle per farmaci extra Ssn (17 miliardi) e dentistiche (8 miliardi) e 7 milioni di italiani si sono indebitati per pagare spese mediche. Tra le cose che non vanno segnalata anche la mobilità sanitaria: 13 milioni di italiani dicono stop alle cure fuori regione (“ognuno si curi a casa propria”). E in 21 milioni ritengono …

Cantone, i criminali usano la sanità per gestire il consenso

“Pasti d’oro” in alcuni ospedali: prezzi diversi e stessi servizi   Fonte di guadagno ma anche sistema per “gestire il consenso“. La sanità è una ‘preda’ particolarmente amata dalla criminalità organizzata, che la utilizza non solo cercando di controllare gli appalti ma anche “interferendo nelle liste d’attesa”. A mettere in guardia è il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, intervenuto …

Emilia Romagna. Esercizio abusivo della professione sanitaria. In 6 mesi scoperte 60 strutture non in regola e denunciate 22 persone

Un bilancio degli ultimi 6 mesi di attività di indagine dei Carabinieri del N.A.S. di Bologna nell’ambito del contrasto dell’esercizio abusivo delle professioni sanitarie. Il più alto numero di casi nella provincia di Bologna   15 MAG – Pseudo dietologi che prescrivevano diete dimagranti; odontotecnici e assistenti alla poltrona colti nello svolgimento di mansioni di esclusiva pertinenza dell’odontoiatra; pseudo-fisioterapisti, che …