Il falegname digitale

Su Odontoiatria 33 è apparso un editoriale  contenente interessanti spunti sull’impatto che le nuove tecnologie avranno anche sul modo in cui eserciteremo la professione odontoiatrica. Vi si descrive molto bene quello che in tutti i settori della vita quotidiana ( intelligentemente, si è usato come esempio quanto avvenuto nel settore della fotografia) è l’effetto finale della tecnologia digitale : la disintermediazione. …

Garattini, convenzioni e intramoenia sempre meno compatibili con futuro Ssn

«La libera professione intramuraria ha creato discriminazione tra i pazienti: se hanno le possibilità di accedere alle prestazioni intramoenia hanno le prestazioni subito, se non ce l’hanno aspettano. E’ un aspetto che il servizio sanitario non può tollerare.» Silvio Garattini spiega uno dei passaggi più arditi del documento scritto a quattro mani con Maurizio Bonati “Non mancano difetti da colmare nel Ssn”, dove si …

Sistema tessera sanitaria, il fisco a Fnomceo: i medici non inviano dati. Il punto su numeri e possibili sanzioni

Il 18 gennaio l’Igespes, Ispettorato generale per la spesa sociale della ragioneria dello Stato, ha avvertito la Fnomceo: solo il 15% dei medici e dei dentisti iscritti agli albi ha spedito all’Agenzia delle Entrate i dati dei pazienti attraverso il sistema tessera sanitaria. A tredici giorni dalla scadenza la percentuale doveva suonare irrisoria, e la Federazione ha scritto gli ordini …

Libera professione strutturata spacciata per occasionale: è truffa aggravata

Medico di famiglia convenzionato ma anche dentista: un camice del Vicentino aveva detto alla Ulss di svolgere libera professione solo occasionalmente, ma i giudici lo hanno condannato due volte e la Corte di Cassazione II sezione penale con sentenza 53368 del 28 novembre scorso ha confermato la “truffa aggravata”. Il medico aveva dichiarato di lavorare in proprio nel limite di …

Burnout medici: il fenomeno è in crescita. Ecco le specialità più colpite

L’esaurimento, ormai universalmente indicato con il nome di burnout, nella categoria medica è sempre più frequente, e le risposte a una nuova indagine organizzata da Medscape indicano che ben il 44% dei professionisti della salute rientra tra i criteri per la definizione di questa patologia, con un aumento del 2% rispetto all’anno precedente. Ma non solo, infatti l’11% dei medici …

La sanità integrativa in odontoiatria: un modello in crisi?

Da oltre 10 anni la Sanità integrativa è indicata come lo strumento che può aiutare i cittadini ad ottenere prestazioni sanitarie fuori dal SSN senza intaccare il proprio portafoglio, e per gli operatori sanitari come l’occasione per riportare i pazienti negli studi Odontoiatrici. E’ appena uscito il rapporto GIMBE, che analizza il fenomeno e la sua tumultuosa crescita. Nel periodo …

Dentista rifiuta di curare paziente Hiv positivo. Grillo: ‘Inaccettabile’. Ma l’Andi difende il collega: “Lo studio privato poteva non essere attrezzato, non è un ambulatorio”

Un’inchiesta di Fanpage ha documentato la vicenda con una telecamera nascosta a seguito di una denuncia arrivata al Gay Center di un paziente rifiutato in uno studio dentistico privato di Roma. Sul caso è intervenuta la ministra della Salute: “Mi occuperò personalmente della questione. Nessun operatore della sanità può pensare di agire in base al pregiudizio e non sulla scorta delle evidenze scientifiche”. …

Italia quarta nella Ue per numero di farmacisti, decima per i dentisti, dodicesima per i fisioterapisti. Ecco gli ultimi dati Eurostat

La fotografia è stata scattata sui dati 2016. Tra le tre professioni quella del fisioterapista è la più numerosa con 554mila addetti, seguono i farmcisti con 450mila addetti e i dentisti con 360mila. I fisioterapisti fanno registrare anche il più alto indice di crescita con un incremento tra il 2011 e il 2016 del 12%, a fronte del 5% registrato …

Gli odontoiatri sono “raccomandati”

Il settore dell’odontoiatria non è totalmente privo di orientamenti. I professionisti possono infatti rifarsi alle Raccomandazioni cliniche, elaborate con il coinvolgimento attivo di tutte le componenti: la Commissione albo odontoiatri, l’università, le società scientifiche, le associazioni sindacali. “Sono costantemente riviste e aggiornate in modo da rispondere alle migliori evidenze scientifiche e hanno la funzione di linee guida elaborate in autonomia, …

Terminata la revisione del nomenclatore odontoiatrico

Si viene a determinare, con la revisione del Nomenclatore, il corretto aggiornamento di uno “strumento” predisposto alcuni anni fa’ dalla Cao N e dal CIC (portato per l’approvazione in assemblea nazionale) in un contesto non così complicato com’è oggi l’ esercizio dell’ Odontoiatria. La professione intese definire in modo volontaristico alcuni riferimenti , non solo per denominazione ma per sviluppare …