Modello D Enpam

Modello D Ogni anno va dichiarato all’Enpam il reddito da libera professione prodotto nell’anno precedente.Per farlo è necessario compilare online il modello D che si trova nell’area riservata e inviarlo entro il 31 luglio. Se il modello D viene inviato dopo il 31 luglio si deve pagare una sanzione fissa di 120 euro. Requisiti Quali redditi vanno dichiarati Importo da dichiarare Aliquote contributive Come si compila Riferimenti normativi Contatti Rettificare il modello …

Comunicazione Fnomceo Compenso CTU – Fatturazione elettronica

Si segnala che l’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 211 del 27 giugno 2019 ha chiarito la corretta modalità di emissione della fattura elettronica a seguito di liquidazione del Giudice del compenso spettante per le operazioni peritali svolte in una causa civile. In particolare si sottolinea che l’Agenzia delle Entrate ha rilevato che i compensi spettanti al consulente tecnico …

Aumentano i posti a medicina ed odontoiatria, contenuto per i dentisti, in doppia cifra per i medici. Le reazioni

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti ha annunciato di avere firmato i decreti che stabiliscono il numero di posti per l’anno accademico 2019/2020 per medicina ed odontoiatria.  Se per odontoiatria l’incremento è contenuto, da 1.096 dello sorso anno ai 1.133 attuali (+3,4%) , l’aumento dei posti a medicina è in doppia cifra, per utilizzare un termine cestistico, passando dai 9.779 posti dello scorso anno agli attuali 11.568 (+18,3%). …

Può un comportamento budgest oriented essere compatibile con un comportamento etico? Il pensiero del prof. Carlo Guastamacchia

Caro Norberto,  la domanda  che tu poni, in fondo al tuo DiDomenica, è una domanda che si pone qualunque uomo che intraprenda un lavoro (mestiere, professione, impegno imprenditoriale e/o aziendale): “fino a che punto il mio comportamento budgest oriented (profitto) è perfettamente coerente con il comportamento (e lo spirito) etico? Etico, in questo caso, quale significante rispettoso delle necessità intrinseche del destinatario”?    …

Fatti e fattoidi sulla sanità integrativa

20 GIU – Gentile Direttore,da tempo assistiamo al dibattito sulla sanità integrativa/sostitutiva. Da una parte ci sono i sostenitori dell’ideologia del welfare “di capitalismo”, che spingono verso la sanità intermediata, dall’altra i difensori del welfare di stato che ha rappresentato, e rappresenta nonostante il sotto finanziamento, un fiore all’occhiello che tutto il mondo ci invidia. Il welfare di capitalismo ha come scopo …

Fattura elettronica, circolare dell’Agenzia delle Entrate fa il punto. Ecco le novità per i sanitari

Arrivano novità, in parte previste, sulla fattura elettronica: dal 1° luglio 2019 -secondo il decreto legge 119/18-quella relativa a un’operazione pagata subito può essere emessa entro 10 giorni dall’avvenuto pagamento e non più entro le 24 del giorno di effettuazione dell’operazione, e il termine potrebbe essere ulteriormente esteso dal decreto crescita. L’Agenzia delle Entrate con circolare 14 E specifica che …

CAO Messina: incontri informativi per chiarire incertezze e procedure che si incontrano nella professione

Continuano gli incontri informativi promossi dalla CAO di Messina in collaborazione con le sezioni di ANDI e AIO provinciali ,si è data l’opportunità a tutti gli iscritti cao di poter ricevere risposte e chiarimenti sulle varie incertezze e procedure che si incontrano nella nostra professione .Nell’ultimo incontro tenutosi lo scorso Venerdì 7 Giugno presso la sede Ordinistica di Messina, l’attenzione …

IX Rapporto Rbm-Censis. “Lea negati per 1 italiano su 3. Sono 19,6 mln quelli costretti a pagare di tasca propria le cure. È prioritario istituzionalizzare la sanità integrativa”

Presentato al Welfare day l’annuale report sulla sanità pubblica, privata e intermediata. Le liste d’attesa sono “un calvario” e il 35,8% dei cittadini le ha trovate chiuse almeno una volta e per questo si rivolge al privato mettendo mano al portafoglio. La spesa privata sale così a 37,3 miliardi di euro: +7,2% dal 2014 (-0,3% quella pubblica). Vecchietti (Rbm): “Raddoppiare il diritto …

Fondi Integrativi, Altroconsumo dà voce ai disservizi verso i pazienti. In programma azioni per sensibilizzare le Istituzioni sul problema

Se i dentisti si lamentano anche i pazienti sembrano non essere contenti di come alcuni Fondi stanno gestendo i servizi che dovrebbero fornire. L’indice del cittadino, come quello del dentista convenzionato, è rivolto verso metaSalute ed Rbm Previmedical che gestisce la rete di studi convenzionati e la gestione dei servizi.  A dare voce ai cittadini “aderenti ai Fondi” è l’associazione …